sabato 7 aprile 2007

artigianato artistico ed arteterapia

C'è una relazione tra hobbystica e arteterapia? Sicuramente il manufatto di artigianato attistico arricchisce interiormente non solo chi lo acquista e può goderlo visivamente, ma anche chi lo realizza, e non importa se si tratta di decoupage, pittura, scultura, pirografia, traforo o di una forma di artigianato meno conosciuta.Quando gli artisti descrivono la loro arte come la realizzazione di un sogno, magari, tenuto nel cassetto per molto tempo e raccontano della passionalità che impregna i loro lavori, come dubitare dell'effetto balsamico dell'artigianato?Il dibattito è aperto. Si raccolgono volentieri opinioni ed esperienze personali...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi considero un artista e rispondo che l'arte non fa terapia , può arricchire il tempo ma non l'anima .Di solito dietro un opera c'è lo sfogo di una passione la sofferenza per una insoddisfazione la ricerca di un amore irreale , quindi l'arte a volte è l'espressione di qualcosa che si cerca a tutti i costi che altri non capiscono....Toni .
E.mail tonimig@tiscali.it

Cedric Elong ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.